Crea sito

STEFANO DE MARTINO: SOGNO DUSTIN HOFFMAN E ROBERT DE NIRO A STASERA TUTTO È POSSIBILE

Stasera Tutto è Possibile, conosciuto anche come STEP, si riaffaccia su Rai2 a grande richiesta. Il comedy show condotto da Stefano De Martino torna domani sera, martedì 12 gennaio, in prima serata. «C’è bisogno di ridere, di staccare la spina. Spero di continuare a lavorare e di poterlo fare con il pubblico di fronte a me», esordisce così lo showman dalle pagine del RadioCorriereTv.

Ma qual è la ricetta del successo di Stasera Tutto è Possibile?

Il segreto è anche non avere un vero copione, una scaletta precisa. In mano ho solo un kit con i giochi da svolgere, che sono semplicemente dei pretesti per costruire momenti comici o ironici. Tutto è basato sull’alchimia e sull’empatia che nascono tra gli ospiti.

Stefano come vive il suo ruolo di conduttore e animatore dello show?

Mi dimentico della mia veste di conduttore e ricopro semplicemente il ruolo di uno degli amici che legge agli altri le regole del gioco, questo approccio mi rende meno impostato e fa sì che mi goda pienamente il momento.

La lista dei vip che abbiamo visto e vedremo a STEP è molto lungo. Chi sogna di avere De Martino?

Se devo sognare in grande vado oltre oceano, perché fortunatamente in Italia sono sempre di più i personaggi che accettano il nostro invito. Sparo alto e dico Dustin Hoffman, con la sua ironia sottile, sagace. Al suo fianco? Ovviamente Robert De Niro, che è forse colui che meno si presterebbe al gioco.

Stefano De Martino: due show (più avanti tornerà Made in Sud), la partecipazione a Che Dio ci aiuti (nella sesta puntata, interpreterà se stesso e farà ballare le suore) e forse un nuovo progetto scritto da lui. Ma chi è Stefano?

Sono una persona che spera di potere scrivere il suo piccolo capitolo nella storia di quel tipo di televisione di cui mi sono sempre nutrito. Sono un debuttante con l’ambizione di fare sempre meglio ciò che sto facendo, sperando che la mia esperienza lavorativa diventi, nel tempo, significativa per me e per chi verrà dopo. Vorrei lasciare un piccolo segno e creare anche una minuscola innovazione.