SU ITALIA 1 LE SERIE CHE ACCENDONO L’ESTATE: CHICAGO FIRE, CHICAGO P.D. E PRODIGAL SON

La prima serata dell’estate di Italia 1 si accende con l’atteso appuntamento con i drama firmati dal pluripremiato produttore Dick Wolf. Da mercoledì 14 luglio, per la prima volta in chiaro, l’ottava stagione di “Chicago Fire”, mentre da venerdì 16 luglio la settima stagione di “Chicago P.D”.

Chicago Fire” racconta le vicende dei vigili del fuoco e dei paramedici della Caserma 51 del Chicago Firehouse. Il finale della scorsa stagione si era concluso con la squadra di Kelly (Taylor Kinney) intrappolata all’interno di una fabbrica in fiamme. “Vado ad aiutare Severide…” era stata la frase pronunciata da Casey (Jesse Spencer) e dai suoi decisi a non abbandonare i compagni e a lottare tutti insieme per liberarli. Da qui ripartono le nuove avventure con la new entry nel cast di Blake Gallo interpretato da Alberto Rosende e l’atteso ritorno di Gabriela Dawson (Monica Raymund).

Chicago P.D.”, nato come spin-off di “Chicago Fire”, vede come protagonisti i poliziotti del distretto 21 del Dipartimento di Polizia di Chicago. Nella settima stagione l’Intelligence di Chicago è affidata a Jay Halstead (Jesse Lee Soffer), che prende il posto di Hank Voight (Jason Beghe). Tra i due comincerà un’accesa rivalità… La squadra dovrà fare i conti anche con la scomparsa di un importante membro Antonio Dawson (Jon Seda) e l’ingresso al suo posto di Vanessa Rojas (Lisseth Chavez).

Da segnalare, inoltre, il mercoledì, in seconda serata dopo “Chigaco Fire” la serie procedural in prima tv free “Prodigal Son”, creata da Chris Fedak e Sam Sklave.

La serie vede il confronto-scontro tra i due protagonisti principali, un consulente della polizia di New York ed ex profiler dell’FBI e suo padre, un serial killer conosciuto come “Il chirurgo” e arrestato proprio grazie al figlio quando era bambino. Protagonisti della serie Tom Payne nel ruolo di Malcom Bright e Michael Sheen in quello del padre, Martin Whitly.

Deciso a non vedere più il padre per molti anni, Malcom è costretto a confrontarsi con lui quando spunta un nuovo serial killer che usa gli stessi metodi di uccisione che in passato avevano caratterizzato gli omicidi de “il chirurgo”, ossia Martin Whitly. Malcom dovrà prendere spunto dai consigli e dalle intuizioni del padre per risolvere crimini orribili e combattere al tempo stesso con i fantasmi del passato che continuano a perseguitarlo.