Crea sito

SVEVA SAGRAMOLA: IN TANTI CERCANO UNA TV DIVERSA, #GEO RACCONTA L’ITALIA VERA

Da 22 anni è la padrona di casa di “Geo”, il programma pomeridiano di Rai3 che si occupa di natura, di ambiente, dell’Italia dei paesi e dei borghi, tra tradizioni, cucina, arte e cultura. Lei è Sveva Sagramola.

Intervistata da Telesette, Sveva ha fatto il punto sul terzo programma, a volte il secondo, più visto in televisione dalle 17 alle 19.

Il gradimento del pubblico.

Nel Qualitel siamo sempre ai primi posti, veniamo dopo Alberto Angela, e anche gli ascolti sono ottimi, soprattutto nei mesi invernali.

La costruzione del programma.

Un programma quotidiano rischia di essere fatto in fretta, invece noi ci mettiamo molta cura e serietà. Tanti cercano una tv diversa e colta, ma allo stesso tempo popolare e semplice come la nostra. La gente non vuol vedere solo il trash e se riesci a proporre una narrazione e un racconto la catturi.

I documentari.

Non sono standardizzati o patinati e raccontano il Paese, le persone con le loro lotte, gli ostacoli e i progetti. Rappresentano l’Italia vera delle persone vere. Seguiamo una linea precisa, infatti quando ne valutiamo uno positivamente diciamo che è “geoso”.

Il target di Geo.

E’ trasversale, spazia dai bambini ai nonni a cui teniamo tanta compagnia, poi ci sono i professionisti che arrivano a casa e, in attesa del Tg3, ci vedono. Ci sono ragazzi di 20 anni che mi dicono che guardano i nostri documentari sin da piccoli.

Altri progetti?

Geo è casa mia, ognuno deve fare le cose che sa fare e io conosco bene questa fascia. Ho una squadra meravigliosa e quando le persone lavorano bene insieme si vede. Lavoriamo per il prodotto, non per l’immagine. Anche Emanuele Biggi, naturalista e biologo che mi affianca da anni, è rimasto una persona, non è diventato un personaggio.

L’ambiente, qualcosa sta cambiando?

Sì, anche grazie a Greta Thunberg, un essere meraviglioso e incorruttibile. Soffre della sindrome di Asperger che la rende monolitica. Con la sua sensibilità profonda ha acceso i giovani in tutto il mondo, rendendoli consapevoli che sono la generazione che pagherà per il disastro ecologico annunciato dagli scienziati a gran voce da più di 30 anni. Bisogna prendere coscienza che i comportamenti di ciascuno di noi fanno la differenza.

9 Risposte

  1. Marco G. ha detto:

    mi dispiace tanto non seguire questo programma perchè è davvero una chicca! Quand’ero piccolo ricordo che lo guardavo alternandolo ai cartoni che facevano su italia 1 il pomeriggio (Bei tempi!).

  2. Roberto ha detto:

    Ha anche un pubblico giovane

  3. nicola gallagher ha detto:

    Peccato per il target vecchio che segue il programma… i giovani non sanno neanche cosa sia Geo.

  4. Sabato ha detto:

    Geo e Sveva sono il simbolo di una TV che non si arrende alle tendenze (televisive, culturali, di linguaggio…) del momento… Bravi!

  5. Ital ha detto:

    Nei pomeriggi tv ….di cronacaccia, pseudo Vip, fake news montate ad arte, …c’è un posto …su Rai 3 ….dove si respira aria pulita, sapori di casa…
    E non sembra vero ….grazie Sveva

  6. Beppe ha detto:

    Spesso, cerco di rientrare a casa prima, solo per seguirla. Tra l’altro devo dire che è molto seguita anche dai miei familiari, oltre che da amici e colleghi che ne parlano sempre bene.

  7. Ital ha detto:

    Fafo …mi hai rubato le parole….😉

  8. Max22 ha detto:

    Uno dei pochi programmi cui vale la pena guardare

  9. Fafo ha detto:

    un’oasi felice in mezzo a cuccarine e d’urso, grazie Sveva,grazie Geo