Crea sito

TAKE ME OUT
IL PIACEVOLE DATING GAME DI REAL TIME

TAKE ME OUT <br/> IL PIACEVOLE DATING GAME DI REAL TIME

È terminata da poco la prima puntata dell’edizione italiana di “Take me out”, dating game che mette al centro del palcoscenico tre uomini a serata con l’obiettivo di conquistare un appuntamento con una delle 30 donne presenti in studio. Il format è prodotto da Fremantle Media per Discovery Channel Italy, che lo propone su Real Time (canale 31 del digitale terrestre) dal lunedì al venerdì alle 20:10, e vede la conduzione di Gabriele Corsi del Trio Medusa, per la prima volta in solitaria.

Il meccanismo del gioco è fluido e semplice, dettato da tre fasi dai ritmi veloci: nella prima entra il concorrente che deve essere valutato dalle ragazze con una “prima impressione”. Dopo una breve presentazione, se non colpisce per il fisico, per l’abbigliamento o una caratteristica in particolare, le 30 donne possono scegliere di scartarlo immediatamente. In questo contesto si scoprono subito gli effetti scenografici, dettati dal colore rosso dell’esclusione e dal colore bianco dell’interessamento.

Durante la seconda fase il concorrente si racconta attraverso una clip, facendo conoscere le sue abitudini, il suo lavoro e le sue passioni. Solitamente è proprio arrivati a questo punto, a meno di clamorosi scivoloni precedenti o “bruttezze della natura”, che viene sfoltito nettamente il parterre di donne interessate ad uscire con il concorrente. Se le spiegazioni fornite dalle ragazze possono a volte risultare decisamente superficiali, non mancano siparietti comici e battute di spirito portate avanti dalle stesse presenze femminili che dal bravo Gabriele Corsi, che si rivela una sorpresa in quanto a stile di conduzione (fresco, spigliato, asciutto). Un pizzico di leggero trash e puro intrattenimento, come quando uno degli uomini in cerca della sua donna ha dato spettacolo mettendo in mostra il suo lato B tanto apprezzato da una delle pretendenti o quando è stato accennato un ballo latino in studio.

La terza fase, la più imbarazzante, mette in luce un particolare difetto del concorrente: la passione per le macchinine giocattolo o pretendere di conoscere personaggi famosi sono due degli esempi della prima puntata. Nel caso in cui siano rimaste donne interessate ad uscire, il concorrente ha la facoltà di sceglierne ben due, per poi avviare la decisione finale ed ottenere l’appuntamento con la donna che rispecchia i suoi gusti. L’intesa della coppia appena formatasi sarà vincente? Il vero amore è pronto ad accendersi? Questo lo si scopre nella puntata successiva attraverso delle esterne, creando così una sorta di “trama orizzontale” ed accendendo la curiosità dei telespettatori che sono così invogliati a sintonizzarsi una seconda volta.

“Take me out” è una piacevole scoperta del palinsesto sconfinato delle reti digitali. Un format stuzzicante, veloce e a tratti fuori dai soliti schemi. Se soltanto Mediaset non avesse litigato con Fremantle e ci fossero più soldi in cassa, sarebbe stato un rilancio perfetto dell’access prime time di Italia 1, magari con la conduzione di Enrico Papi.

TL;DR
Pro
– Un game dal sapore inedito
– Conduzione spigliata
– Ogni mini-storia è da snack: una tira l’altra

Contro
– Un gioco “facilotto”
– Ragazze a volte poco coinvolte

6 Risposte

  1. Micenedisagitter ha detto:

    Andrà contro la replica di uomini e donne delle 19 e 20; e le prenderà di santa ragione essendo una copia, pure clip ed esterne; troppo deja vu…

  2. ¡MarKos! ha detto:

    Darkap

    Il blocco sitcom andrà in onda alle 18:20…lasciamo perdere.

  3. Fyve21 ha detto:

    Darkap

    Vero, sarebbe stato perfetto per Italia1.

  4. darkap ha detto:

    Comunque ribadisco, un’occasione sfumata per Italia 1. Orario perfetto (giusto il tempo di vedersi un po’ di notizie e cambiare canale…) e target in linea di rete. Invece tocca ancora sorbirci le ultrarepliche di CSI in attesa che in primavera lancino il blocco di sitcom autoprodotte.

  5. darkap ha detto:

    Sì be’ è chiaro che tipo di programma è, però sempre meglio ribadirlo. 😀

    Lo trovo leggero, un po’ come trovo leggero Caduta Libera. Vediamo alla lunga come risulta!

  6. Fyve21 ha detto:

    Concordo più o meno con i pro e i contro. 😉 Ragazze più intente a farsi vedere che ad altro…però il meccanismo di gioco è carino..certo, sarebbe bello capire come fa l’incontro nella take me house…magari lo faranno vedere in seguito! Sul gioco facilotto diciamo che, se uno lo vede conoscendo il meccanismo, sa già dove si va a parare.