Crea sito

“TE PIACE ‘O PRESEPE?”: NATALE IN CASA CUPIELLO, LA NUOVA VERSIONE DEL CAPOLAVORO DI DE FILIPPO

Una serata speciale su Rai1 con “Natale in Casa Cupiello”, la trasposizione filmica della intramontabile opera teatrale di Eduardo De Filippo, firmata dal regista Edoardo De Angelis. Un omaggio nel 120° anniversario della nascita del celebre drammaturgo e poeta partenopeo e una strenna per i telespettatori alla vigilia delle festività natalizie.

Martedì 22 dicembre, in prima serata su Rai1, il film racconterà le vicende dal sapore agrodolce tratte dal capolavoro di Eduardo attraverso le straordinarie interpretazioni di Sergio Castellitto, Marina Confalone, Adriano Pantaleo, Tony Laudadio, Pina Turco, Alessio Lapice e Antonio Milo.

Una storia, quella di casa Cupiello, che ha saputo commuovere e divertire fino alle lacrime generazioni intere e che narra le dinamiche complesse e conflittuali di una famiglia che, Natale alle porte, si ritrova a fare i conti con una palese e profonda incapacità di comunicare.

Natale in Casa Cupiello – La Storia

Napoli, 1950. Il giorno di Natale è vicino e, come ogni anno, Luca Cupiello prepara il presepe; è il suo mondo perfetto, al riparo dalla realtà, dove ogni cosa trova la sua giusta collocazione. Ma a nessuno interessa. Non a suo figlio Tommasino, nonostante i tentativi di seduzione. Non a sua moglie Concetta, che ha ben altro a cui pensare: l’altra figlia, Ninuccia, infatti ha deciso di lasciare il ricco marito Nicolino per l’uomo che ha sempre amato, Vittorio, e gli ha scritto una lettera per comunicarglielo.

Concetta riesce a evitare quella che per la famiglia sarebbe una sciagura, ma la missiva capita nelle mani di Luca che, ignaro di tutto, la consegna al genero. Nicolino scopre così il tradimento della moglie. Durante la vigilia di Natale, la sbadataggine di Luca mette di fronte i due rivali e la realtà irrompe prepotente nel clima presepiale di casa Cupiello. Tutto sembra perduto, ma in soccorso di Luca, morente, arriva ancora una volta il suo presepe.

Natale in Casa Cupiello – Sergio Castellitto

Luca Cupiello, in casa lo chiamano Lucariello. È Natale e la sua ossessione per il presepe è mal sopportata o addirittura derisa da tutti. La famiglia Cupiello sembra presa da altre faccende più importanti. Ma il presepe custodisce un segreto che soltanto lui conosce.

Sembra inconsapevole, Lucariello, di tutto ciò che gli accade intorno. Eppure, mentre gli altri restano disorientati, indecisi tra la libertà e il quieto vivere, proprio lui si rivela l’unico ad avere un disegno, puro e incontestabile come l’amore

Natale in Casa Cupiello – Note di Regia

Natale in casa Cupiello è una tragedia che fa ridere. Una casa distrutta e una famiglia in frantumi vengono tenute in piedi dall’ostinazione di Luca e dai suoi strumenti patetici: colla di pesce puzzolente e il sogno pulito del presepe.

Il presepe è bello e commovente perché lì ognuno ha il suo posto, il suo ruolo. Piace solo a lui però perché gli altri vogliono cambiare posizione, vogliono essere liberi. E in nome della libertà, distruggono tutto.

La nuova versione di Natale in Casa Cupiello è ambientata nel 1950. Un anno emblematicamente sospeso tra la guerra e il benessere. Napoli è ancora ferita dalle bombe ma si sentono i primi vagiti di una classe media che si affermerà negli anni successivi.

45 Risposte

  1. cineclub ha detto:

    Fate tacere tutti quei critici da strapazzo che popolano Twitter e che già dopo 5 minuti sparavano a zero.
    Lo sappiamo benissimo che Eduardo è inimitabile ed irraggiungibile ma i suoi capolavori, così come tutti quelli dei grandi, sono destinati a vivere per sempre ed essere tramandati, con versioni che possono anche cambiare nel tempo. Sergio Castellitto sta facendo una sua interpretazione e da grande attore quale è non si è permesso di scimmiottare l’originale. Bellissimo omaggio!

  2. DarioL ha detto:

    Candela boccia il film

  3. Emanuele ha detto:

    3 gennaio

  4. Bolle ha detto:

  5. Ital ha detto:

    Concordo dalla prima alla ultima riga …

  6. Ital ha detto:

    Hanno detto tutto …chi mi ha preceduto …
    Bella serata, una buona proposta di qualità…
    Questa e’ la Rai che ci piace …

  7. Ital ha detto:

    Lho rivisto ora😉

  8. Max ha detto:

    Ovviamente il grande Eduardo è inimitabile, lo stesso Castellitto ha detto di non paragonarlo perché sarebbe sciocco. Castellitto superlativo, Confalone e il resto del cast bravissimi, bravo Alessio Lapice, il Calogiuri di Imma Tataranni. Il regista è stato fedele all’originale nelle scene, nei dialoghi tranne qualche elemento di novità. Una tragicommedia cult del teatro giustamente riproposta in una versione moderna. Bella idea quella di Rai fiction di omaggiare Eduardo e il teatro italiano.

  9. Paulucci ha detto:

    Bellissimo.
    Senza aver intaccato il bellissimo sceneggiato di Eduardo, Castellitto sublime. ❤️

  10. Elisa ha detto:

    Una bellissima serata.
    Buonanotte

  11. Elisa ha detto:

    Nei titoli di coda una nuova figura: covid manager.

  12. Fucsia ha detto:

    Ippolizio!No mi sa che non si chiamava così 🤔

  13. Miami90 ha detto:

    Il capitone che striscia per terra

  14. Miami90 ha detto:

    che poi anche Ranieri fece la sua versione ma in quel caso era teatrale anche se per la tv
    non credo ci siano tante differenze poi con questa

  15. Bolle ha detto:

    👏👏👏

  16. Fucsia ha detto:

    Che suggestive queste viuzze,e questa scalinata mentre nevica

  17. Fucsia ha detto:

    Brodo vegetale con 500 gr.di tubetti

  18. Alex Paris ha detto:

    A quanto pare e stato pubblicato il 17

  19. Elisa ha detto:

    Molto bello.

  20. Fucsia ha detto:

    Buonasera a tutti

  21. Ital ha detto:

    Se lo mandi a questo indirizzo Mail …
    Magari la pubblicano nel post del TOTOSHARE
    [email protected]

  22. Ital ha detto:

    Se lo mandi a questo indirizzo Mail …
    Magari la pubblicano nel post del TOTOSHARE
    [email protected]

  23. Alex Paris ha detto:

    Volevo farvi vedere il mio presepe come si fa mandare foto

  24. Ital ha detto:

    Buona serata a tutti e buona visione …

  25. Ital ha detto:

    Chiara Lubich ….anticipata rispetto….a quanto programmato …

  26. Alex Paris ha detto:

    Bellissimo finora

  27. Ital ha detto:

    Promo con data?

  28. Elisa ha detto:

    Fa freddo!

  29. Elisa ha detto:

    Buonasera

  30. Emanuele ha detto:

    Promo Chiara Lubich

  31. xXxGiOsInOxXx ha detto:

    CHOC
    La Berlinguer sotto le luci della d’Urso !

  32. Vittorio ha detto:

    Vero

  33. Gaetano Di Nucci ha detto:

    Mi ricordo che c’e’ qualche vipera in Natale a casa Cupiello ahhaha

  34. Emanuele ha detto:

    Gli Ingoti stanno iniziando a finire troppo tardi

  35. DarioL ha detto:

    Buonaserata

  36. Bolle ha detto:

    Buonasera a tutti!!

  37. Emanuele ha detto:

    Buonasera a tutti io Oggi sarò tra rai 2 e rai 1

  38. Vittorio ha detto:

    Buona visione a tutti
    Ho molte aspettative per questo film
    Speriamo non deluda

  39. Ital ha detto:

    Credo che De Filippo sia unico e inimitabile…nel ruolo di questa …amatissima prosa ….
    Devo dire pero’ che questa versione “cinematografica” mi attira …