Crea sito

TERENCE HILL: DOVEVO LASCIARE UNA SERIE E HO SCELTO “UN PASSO DAL CIELO” – NESSUN PASSAGGIO DI TESTIMONE CON DANIELE LIOTTI – VORREI GIRARE DUE EPISODI DI DON MATTEO OGNI ANNO (COME MONTALBANO) MA LA RAI NON VUOLE

TERENCE HILL DOVEVO LASCIARE UNA SERIE E HO SCELTO "UN PASSO DAL CIELO" - NESSUN PASSAGGIO DI TESTIMONE CON DANIELE LIOTTI - VORREI GIRARE DUE EPISODI DI DON MATTEO OGNI ANNO (COME MONTALBANO) MA LA RAI NON VUOLE

Terence Hill Dovevo lasciare una serie e ho scelto…

Non potevo continuare a recitare in due serie lunghe, nessun attore lo fa. Dovevo lasciarne una e ho scelto “Un passo dal cielo” perché mi è sembrato che Pietro avesse completato il suo percorso. Non c’era altro che potessimo fargli fare, ha concluso la sua avventura nell’ultima puntata della stagione precedente. Non c’è bisogno che si faccia di nuovo vedere. Quando cambiano il volto di James Bond nei film di 007 non c’è un passaggio di consegne. Di Don Matteo (di cui si girerà nel 2017 la stagione 11 sempre in 13 prime serate, ndr) non sappiamo nulla di personale, nemmeno il cognome. Perciò è più facile portare avanti le storie. Mi piacerebbe girare con gli stessi ritmi della fiction che ha per protagonista Luca Zingaretti: due film all’anno di Don Matteo ma la Rai preferisce così.  (Terence Hill – Tv Sorrisi e Canzoni)