Crea sito

THE VINTAGE BOXDOMENICA È SEMPRE DOMENICA: CAPITOLO RAI (DOMENICA IN STORY)

<strong>THE VINTAGE BOX</strong> - <em>DOMENICA È SEMPRE DOMENICA: CAPITOLO RAI</em> (DOMENICA IN STORY) CopertinaTVB5

Messi alle spalle i dimenticati insuccessi televisivi, analizzati lo scorso mese con l’Atto I e Atto II del titolo-tema I flop più flopGiuseppe Borraccino (GiuBor) e Fabrizio Micò (Fyvry) aprono un nuovo doppio capitolo di The Vintage Box – il memory show caratterizzato dal ‘vecchio’ del piccolo schermo italiano, commentato fuori campo sempre mediante la ‘moderna’ videochiamata. Clicca dopo il salto e guarda la quinta puntata!

Come cantava Mario Riva nel 1958, Domenica è sempre domenica. Ed è con questo assunto che si va a ripercorrere la storia dei due principali e famosi contenitori domenicali delle ammiraglie Rai e Mediaset.

Il primo capitolo è dedicato all’originario e più longevo Domenica in. 30 anni di domeniche pomeriggio (dal 1976 al 2006), raccontate in altrettanti minuti con sigle e spezzoni, vissute in compagnia di disparati volti: da Corrado a Mara Venier, passando per le edizioni di e non solo Pippo Baudo, Raffaella Carrà, Fabrizio Frizzi, Carlo Conti e Paolo Bonolis.

In coda troverete il consueto patchwork d’apertura dei Telegatti, questa volta riguardante la stagione televisiva 1999-2000Buona visione e appuntamento a Martedì 24/11!

Vuoi rivedere o ti sei perso le scorse puntate di The Vintage Box? Clicca qui:

25 Risposte

  1. Nuzzler ha detto:

    Io stavolta vorrei spendere qualche parola sui backstage delle varie puntate pubblicati su Youtube…
    Ragazzi certi show assurdi, un format nel format! Ahahah
    Si ride a crepapelle e ci sono alcuni siparietti veramente cult. Consigliatissimi e che pazzi che siete, veramente! 😆

  2. FEDE ha detto:

    *Sulla Domenica In. Corrado aveva uno stile molto sobrio e misurato. Negli anni è stata condotta da voti “importanti”, come Clerici e Conti. Però concordo con Bubino, Baudo era molto misurato, anche nelle markette. Ormai penso che si sia arreso all’idea di essere “in pensione”. Chi raccoglie il suo testimone? Conti?
    Complimenti per il collage finale!! 🙂

  3. FEDE ha detto:

    Eccomi, finalmente riesco a commentare pure io! Innanzi tutto complimenti a Giubor e Fyvry per il lavoro così curato. Scrivo un breve commento anche sulla puntata precedente, dato che solo ora lì’ho recuperata..
    *Sui flop più flop. Ai tempi, essendoci più disponibilità economica, si sperimentava di più immagino. E quindi i flop fioccavano. Certo che un format come Crociera… Dove pensavano di andare? E anche il programma Frizzi-Mazza. Una brutta copia di “Per tutta la vita” come avete detto voi.. Degli altri programmi non ne so molto (non me li ricordo), salvo de “Il Più grande italiano”. Ricordo gli abbinamenti assurdi, le invettive di Sgarbi, l’intervento di Fiorello che in pratica ha fatto quel che ha voluto… PS: Ma il Tonno insuperabile non è stato alla base della battuta di qualcuno rivolta a Di Tonno in un programma di Carlo Conti? Ricordate? Mi pareva fosse una votazione di Tale e Quale…

  4. Ferdy88 ha detto:

    premetto che io sn cresciuto a pane e Buona Domenica quindi di Domenica In ne so poco o niente però che belle immagini, complimenti

    PS: Una Piccola Nota Trash: la prima sigla di Toto Cutugno quelle con le mongolfiere come scenografia viene suonata ogni anno in estate nelle piazze del mio paese facendo ballare grandi e piccini ahahahahahahah

  5. Enrick81 ha detto:

    Inoltre segnalo che nell’edizione cutugno-parietti fecero una sorta di talent show canoro con premio finale un posto al festival di Sanremo sezione giovane alla finale arrivarono in 3 che alla fine in modo democristiano decisero di non decidere e chiesero ai 3 finalisti di mettersi insieme e di andare come gruppo al festival ovviamente al festival flopparono anche perché in quel festival trionfo’ una certa Pausini con la solitudine

  6. Enrick81 ha detto:

    Giubor la bionda con amadeus era la modella Adriana skleranikova anche conosciuta come Adriana karembu cioè moglie (ora ex) del calciatore ai tempi del real Madrid e anche ex Sampdoria

  7. Enrick81 ha detto:

    Avete notato che la ragazza nello spot con sabani era Cristina quaranta ex velina di striscia

  8. Enrick81 ha detto:

    Bello giubor segnalo che sia peterson che Lippi si pentirono di aver fatto la domenica in di Bonolis perché man mano furono relegati a comprimari, inoltre peterson disse che X andare a domenica in dovette abbandonare le telecronache di wwe smackdown che esplose proprio nel 2003/2004

  9. max31 ha detto:

    Bellissima puntata dedicata alla storia di domenica in, quelle che ricordo meglio sono quelle della Venier, davvero belle

    comunque tantissime le conduzioni nel corso degli anni, alcune a me sconosciute

    complimenti giubor e fyvry, bravi come sempre

  10. shinichi ha detto:

    la prima domenica in che ricordo fu credo l’ultima con la venier, di cui ricordo la sigla, così come quelle di carlo conti e amadeus! Ma secondo me in quel periodo era piu piacevole seguire buona domenica

  11. MediaSaro ha detto:

    Buonasera ragazzi.
    Ho assaporato, tutta d’un fiato, anche questa bellissima puntata di The Vintage Box. Ragazzi, so che è ripetitivo dirlo, ma lo dico ugualmente: siete davvero bravi e preparati e fate un lavoro davvero eccellente nel costruire queste puntate.

    Su Domenica In.

    Seguivo quelle delle Venier, regina della domenica mai superata. Ricordo anche il gioco telefonico, in onda negli ultimi 15 minuti di trasmissione e il suo mitico “struca el boton”.

    Fabrizio che balla sulle note di LA NOTTE VOLA è esilarante! 😀

    Bravi bravi bravi.

  12. Salentu ha detto:

    Buonasera! Ottima rubrica… e quante cose ci sarebbero da dire! Ricordo lo scontro che ci fu tra Mara Venier e Naomi Campbell.. prima edizione di domenica in in cui si decise lo spezzettamento per contenuti e conduttori dello storico programma.. Mara Venier, Paolo Limiti, Massimo Giletti e Milly Carlucci che decise di ritirarsi in corsa. In corso d’opera però la Venier divento’ la conduttrice principale, Giletti alle 17 con uno spazio inizialmente affidato alla Carlucci e dopo ala stessa Mara e Limiti alle 15. Primi minuti, intervista alla Campbell che si rifiutò di rispondere ad ogni domanda privata. Lì uno sfogo lunghissimo della Venier che la rimproverò d’aver preteso tantissimi soldi senza fare nulla…

  13. Beppe ha detto:

    L’edizione di Magalli – Solenghi aveva anche la Falchi che lasciò in polemica la trasmissione. E va anche ricordato il gioco dela “bomba”, almeno così ricordo su chiamasse , dove prese fuoco la giacca della povera, Sandra Mondaini!
    Le edizioni 2000 vanno ricordate per le liti tra Venier e Clerici e Venier vs Naomi Campbell che non rispose a nessuna domanda e di fatto mandata a quel paese dalla conduttrice. Epou Bonolis vs Ventura e Ricci. Insomma una Domenica in dove non sono mancati di certo momenti esilaranti!

  14. Beppe ha detto:

    …. mostrava le sue grazie al notaio arrapato, e la scoperta della truffa in diretta nel quiz finale. E poi la mitica sigla:-“oggi è domenica evviva domenica……. “!
    L’edizione di Frizzi va ricordata per la puntata monotematica su Renato Zero con lui ospite tutto il giorno, dopo il successo di Amore dopo Amore e l’anteprima assoluta del video “Frozen “di Madonna (ospite quell’anno a Sanremo ).

  15. Beppe ha detto:

    Complimenti a Giubor e Fyvry! Ottimo lavoro!
    Stavolta la durata del video è giustificata dalla mole di immagini e ricordi che ripercorrono la storia di Domenica In. E tanto c’è da dire su questa vera e propria istituzione della Rai,a partire dalla prima edizione con Corrado che lanciò di fatto il colore nella tv italiana; poi l’arrivo di Pippo con i trionfali anni ottanta, pregni di super ospiti, in puro stile Baudiano!
    Poi la particolare edizione della Carrà che la portò all’allontanamento dalla Rai per la polemica per “l’uso privato” del mezzo pubblico, dopo lo sfogo contro la stampa rosa che la additava per aver abbandonato la madre (cosa non vera, tra l’altro).
    Passando per le originali edizioni di Boncompagni; quella della lite fra Parietti e Cutugno.
    E poi l’arrivo della Venier e delle domeniche in spensierate, ma anche tanto pregne di polemiche: dalle prove trash di Giucas Casella, al “Bisteccone” Galeazzi, alla famosa maglia semi trasparente della Venier dove…

  16. fafo1970 ha detto:

    che Ciaciona la Laurito!!!

    MI PIACE TANTO LA frittata oppure farmi un bel suppli’ ah ah ah

  17. fafo1970 ha detto:

    complimenti! Corrado mito assoluto di inarrivabile ironia .Pippo è il nazional popolare per eccellenza..poi l’avvento della Venier ( come non ricordare la truffa del quiz nel gioco finale che incantava milioni di telespettatori)..poi Carrà, Damato, l’era Conti,il periodo di Boncompagni e il suo lolitismo… non tutte piacevoli le edizioni ma sicuramente nella storia del costume tv..

  18. bamba ha detto:

    Bellissimo il montaggio finale..che brividi a vedere tutti quegli spezzoni di tv

  19. bamba ha detto:

    Che belle le domenica di Maraaaa, bei tempi
    Curiosa per le Buone Domeniche degli anni d’oro..altra bella puntata

  20. GIANLUPOOH #TEAMRAI ha detto:

    BUBINOBLOG
    10 novembre 2015 at 13:52 (1 ora ago)
    Domenica In per me è soprattutto Mara Venier, anni di ascolti e popolarità incredibili, negli anni più recenti belle le edizioni con Baudo e le marchette si ma fatte e curate bene in stile baudiano puro.

    Concordo pienamente con Bubino, ottimo lavoro Giubor. :yahoo: :yahoo: :yahoo:

  21. Rosario ha detto:

    Fyvry
    Ah capito
    Beh comunque a parte il finale non fatto da voi, è comunque curato bene a partire dalla sigla 😉

  22. bubinoblog ha detto:

    Domenica In per me è soprattutto Mara Venier, anni di ascolti e popolarità incredibili, negli anni più recenti belle le edizioni con Baudo e le marchette si ma fatte e curate bene in stile baudiano puro.

  23. fyvry ha detto:

    Rosario, infatti il pezzo finale è l’unica parte non fatta da noi ma sono vecchie anteprime dei Telegatti disponibili su YouTube. Noi ci limitiamo a fare un commento “alla brutto Giovanni” come nell’omonima rubrica di Fuori Frigo (programma che andava in onda su DeeJay qualche tempo fa).

  24. Rosario ha detto:

    Comunque complimenti anche per il montaggio
    Rimango sempre affascinato da tutto ciò che riguarda l’editing di foto e video
    Sembra un confenzionamento da vera tv! Soprattutto quello finale con i vari spezzoni tutti accorpati

  25. Rosario ha detto:

    Immagini mai viste O.O
    Venier al trash
    Poi Amadeus con quella sigla ahahahaha