Crea sito

TINNY ANDREATTA LASCIA LA RAI DOPO 25 ANNI: LA SUA NUOVA SFIDA E’ NETFLIX

La Rai comunica che Eleonora Andreatta lascia l’Azienda per intraprendere una nuova avventura professionale dopo 25 anni di lavoro a Viale Mazzini. Il ruolo di direttore di Rai Fiction sarà preso ad interim dall’AD Fabrizio Salini. Lo comunica una nota della Rai.

“Tinny Andreatta è stata, nei suoi lunghi anni trascorsi in Rai, una risorsa importante nella crescita della nostra Azienda. La sua competenza e autorevolezza hanno consentito alla Rai di imporsi in un settore, come quello delle fiction, che è completamente mutato negli ultimi otto anni“.

“Lascio questa azienda che è stata la mia casa da sempre, la casa del servizio pubblico che mi ha accolto e dato la straordinaria opportunità di crescere, di formare le mie competenze e metterle a disposizione di un progetto e di un sistema di valori che ne costituiscono l’essenza e ne alimentano una missione nella quale mi sono profondamente riconosciuta.”

Non è stato facile prendere questa decisione e so quello che lascio e quanto debbano alla Rai la ricchezza e l’esperienza che porto con me”, conclude. Tinny Andreatta passa a Netflix con il ruolo di vice presidente per le serie originali italiane. Una nuova sfida per il colosso dello streaming e per la deus ex machina della fiction made in Italy.

21 Risposte

  1. Ammerde ha detto:

    Mi presti la spalla? XD

  2. Ammerde ha detto:

    Che colpo.
    Grande acquisto per Netflix italia che forse smetterà con le serie brutte e anche di inseguire altri.
    Le avranno dato carta bianca?
    Grave perdita per la Rai, anche perché le fiction erano quasi l’unica cosa che andava.

  3. Veu ha detto:

    Ma dove sarebbe la diversità di trame e cast quando ci troviamo tremila fiction solo su commissari, poliziotti, mafia, detective, morti ammazzati, gialli, dottori, ecc. e cast composti solo da Valle, Puccini, Ricci, Incontrada, Guanciale, Zeno, Boni, Preziosi, Gassman???

    Secondo me l’assenza di feuilleton si è sentita e tanto, e accanto all’assenza di feuilleton si è sentita e molto anche l’assenza di altri volti che non siano sempre i soliti 4-5.

    Ecco si spera che il nuovo direttore porti una ventata di aria fresca sia come trame sia come cast, sarebbe anche ora.

    Nessuno rinnega il lavoro della Andreatta, ma adesso è proprio ora di voltare pagina, e francamente ritengo che se ne sentiva già il bisogno, che ci diano novità sia come trame sia come cast e speriamo una volta per tutte che ci ridiano un bel feuilleton fatto con i contraffiocchi e che ci mettano finalmente dei cast che mi piacciano.

    Certo guarda che anche io spero che il nuovo direttore di RaiFiction non sia uno come Cesarano di Fiction Mediaset o Campo Dall’Orto di qualche anno fa…

  4. LordMassi ha detto:

    Il lavoro svolto dalla amdreatta è sotto gli occhi di tutti veu, ha rimodernizzato la fiction RAI portandola a livello di sky e delle produzioni internazionali. A livello. Di trame e cast grazie a tiny abbiamo assistito ad uno diversità oltre che qualità mai viste prima in RAI, per quanto riguarda i feuilleton anche a me se fatti bene piacciono, ma nn mi sento di dire che siano stati un’assenza grave in questi anni anzi.

  5. Veu ha detto:

    Non capisco questo catastrofismo, la serialità Rai andava bene anche prima dell’Andreatta.
    Anzi forse è un bene che ci sia un cambio, magari un nuovo direttore riporta in tv generi non più utilizzati come il feuilleton (e meno crime, medical, commedie, fiction sociali, ecc.) e magari richiama alcuni volti che sotto la Andreatta non hanno potuto lavorare o li hanno ingiustamente e inspiegabilmente declassati.
    Chissà speriamo che questo cambio rappresenti finalmente una ventata di aria fresca e novità sia per trame sia per cast!

  6. Veu ha detto:

    Bhè insomma, Netflix è un colosso mondiale.
    Se una serie piace può essere vista in mondovisione da tutti. Come azienda è molto più forte Netflix che non la Rai.

  7. Rhett ha detto:

    Appunto, cos’è in confronto alla RAI? Niente.

  8. LordMassi ha detto:

    Grave perdita per la RAI ottimo colpo per netflix che finalmente potrà alzare l’asticella delle serie italiane. Spero che in RAI si trova un sostituto in grado di poter proseguire il grande lavoro svolto dall’andreatta in questi 8 anni, he ha portato la fiction RAI ad un livello. Superiore, sotto tutti i punti di vista, rendendo le produzioni delle TV pubblica piccoli gioielli capaci di poter confrontarsi a testa alta con le grandi produzioni internazionali.

  9. LordMassi ha detto:

    Se avessi letto l’articolo adesso sapresti che passa a netflix come vicepresidente delle serie italiane.

  10. PossoTogliereLaMascherina...? ha detto:

    Grave perdita per la Rai. Gran atto di stima da parte di Netflix.

  11. Bubino ha detto:

    Come direttore fiction era già al limite della durata, e non poteva rimanere salvo aggiramento/cambio norme, e credo che il ruolo di AD non sia oggi il suo obiettivo/ambizione. Ergo per continuare a lavorare con le fiction, avrà accettato la sfida di Netflix.

  12. Renato Pirellone ha detto:

    L’offerta soprattutto a livello economico sara’ stata di quelle che non si potevano rifiutare ma cosi si perde la possibilita’ di diventare il nuovo ad al posto di salini

  13. Beppe ha detto:

    Nooooooo! 😢😩

  14. Fucsia ha detto:

    Verrà rimpianta a lungo..

  15. Gaetano Di Nucci ha detto:

    Un brutto colpo per la rai …. Difficilissimo o impossibile sostituirla .

    Chiunque arriva sarà alle prese con un gatta da pelare incredibile

  16. Rhett ha detto:

    Ma chi se la filerà adesso? Lascia un’azienda in cui le sue fiction facevano almeno 5 milioni a puntata per andare… dove? Tornerà alla casa madre col piattino in mano entro due anni.

  17. Ital ha detto:

    Una grave perdita …per la Rai ….
    Una bella sfida per la Andreatta…che fuori dai lacciuoli della politica …si troverà a lavorare in un azienda …rampante e moderna…

  18. lastefy92 ha detto:

    Mi spiace davvero tanto,io che ho sempre e solo seguito serie tv straniere(americane e inglesi) con lei mi sono appassionata a diverse fiction italiane per il buon lavoro che ha fatto,grave perdita per la Rai, non oso immaginare il futuro

  19. andreatv99 ha detto:

    Netflix ha fatto il vero colpaccio!

  20. Mattietto ha detto:

    Brutto colpo in casa RAI, perdita non da poco. Speriamo bene per il futuro della TV di Stato. Ottimo acquisto invece per Netflix!!!

  21. Gigi Gx ha detto:

    Cooooooooosa? :O