Crea sito

TITOLI DI CODA: PIETRO MENNEA LA FRECCIA DEL SUD ULTIMA PUNTATA IN PRIMA SERATA SU RAI 1

TITOLI DI CODA: PIETRO MENNEA LA FRECCIA DEL SUD ULTIMA PUNTATA IN PRIMA SERATA SU RAI 1 PM001

PIETRO MENNEA LA FRECCIA DEL SUD ULTIMA PUNTATA IN PRIMA SERATA SU RAI 1

Dopo l’ottimo riscontro di pubblico della prima delle due puntate di Pietro Mennea la freccia del Sud, questa sera alle 21.15 circa, su Rai 1, andrà in onda il secondo ed ultimo episodio della fiction prodotta da Casanova Multimedia e Rai Fiction, di cui abbiamo seguito ieri sera il live della puntata d’esordio, nel consueto appuntamento con lo Speciale Fictionerò che potrete rileggere cliccando qui.

Ma partiamo dalla trama dettagliata del primo appuntamento, per consentirVi di seguire la puntata conclusiva di questa sera e conoscere meglio la vita di Pietro Mennea, grande atleta italiano, orgoglio del nostro Paese, ancora oggi detentore del record europeo nei 200 metri piani.
TITOLI DI CODA: PIETRO MENNEA LA FRECCIA DEL SUD ULTIMA PUNTATA IN PRIMA SERATA SU RAI 1 PM002

Prima puntata: Olimpiadi di Mosca, 1980. Pietro Mennea è ai blocchi di partenza per la conquista della medaglia olimpica. In un attimo, tutta la sua vita gli scorre davanti. Nella Barletta di molti anni prima, Pietro va a scuola, aiuta il padre Salvatore, umile sarto e, soprattutto, corre già più veloce di tutti. È una corsa che esprime l’energia di vivere e la solarità meridionale espressa nonostante la sua timidezza. Almeno finché non è notato dai dirigenti di una Polisportiva locale, la Avis Barletta. Qui il talento di Pietro trova finalmente una strada da seguire, affinando le sue doti naturali. In occasione di una trasferta dell’Avis, Pietro vede correre e vincere, alle Olimpiadi di Città del Messico del 1968, l’atleta nero Tommie Smith. Dallo schermo della tv lo vede alzare al cielo il suo pugno chiuso: il destino di Pietro è segnato. E il giorno dopo, fatale coincidenza, Pietro corre sotto lo sguardo di Carlo Vittori, il miglior tecnico federale italiano. Pietro vince. E dopo pochi giorni Vittori lo richiama per proporgli di allenarsi con lui a Formia nella Scuola Nazionale di Atletica “Bruno Zauli”, un centro di eccellenza dove si formano i futuri campioni. La madre Vincenzina si oppone alla decisione di Pietro di intraprendere un futuro incerto nello Sport e, in un diverbio acceso, scaglia contro il figlio un bicchiere che resiste all’urto ma si scheggia; Pietro le intima di conservarlo per brindarci quando le porterà una medaglia d’oro olimpica. A Formia, Vittori studia Pietro, il suo talento, la forza di volontà superiore alla norma. Lo spinge in allenamenti faticosissimi, ripetute con carichi pesanti come i copertoni delle macchine. In questo periodo Pietro conosce Carlotta che, col suo carattere solare, gli fa perdere la testa. Mentre l’atletica mondiale è concentrata sull’astro russo Valerij Borzov, Pietro inizia ad affermarsi, conquistando nel 1971 il record italiano sui 200 piani. A Monaco ’72 il totem è Borzov. Pietro corre, ma si classifica terzo. Un ottimo risultato, ma la sua inquietudine, il suo perfezionismo gli impediscono di godere di questo importante traguardo. Monaco lo sottopone a una prova ancora più difficile: un gruppo di terroristi palestinesi, appartenente a Settembre Nero, sequestra e uccide undici atleti israeliani. Per Pietro è uno choc. Torna in Italia attraversato da dubbi, stordito. Carlotta non lo aiuta. Pietro misura la distanza fra la superficialità di lei, abbagliata dallo scintillio delle medaglie, e il senso più profondo che vuole dare al suo futuro. Con Vittori ritrova fiducia e riprende ad allenarsi con tenacia e sacrificio. Ora è pronto per affrontare di nuovo Borzov. E l’occasione arriva con gli Europei di Nizza ’75: stavolta lo batte ed è primo sul podio. Ma non basta. Pietro decide che per completare la sua dimensione di uomo deve studiare e si iscrive all’università. Lì incontra Manuela, una ragazza che alla bellezza unisce una profondità che Pietro non aveva mai incontrato e se ne innamora.
Seconda ed ultima puntata: Pietro rivede Manuela e inizia la relazione sentimentale più importante della sua vita. Intanto, si prepara per le Olimpiadi di Montreal ‘76. Vittori, in conflitto con i vertici della Fidal (Federazione italiana di atletica leggera), viene sanzionato: non potrà seguire Mennea come preparatore atletico nell’Olimpiade canadese. Ma a Pietro, per evitare che reagisca compromettendo la sua partecipazione, dice di essersi dimesso. Pietro si sente abbandonato. E nonostante Vittori lo raggiunga per supportarlo, Pietro corre e arriva soltanto quarto. A quel punto la sua rabbia esplode, accusa Vittori di avergli fatto pagare lo scotto dei contrasti personali con la Federazione: i due si separano per sempre. Pietro cerca rifugio in Manuela che lo sprona a rialzarsi e a riprendere gli allenamenti. Poi un giorno, in un incontro con il giornalista Minà, scopre la verità su Vittori: non si era dimesso, ma era stato allontanato. Pietro decide a questo punto di recuperare il rapporto con il suo allenatore. Insieme tenteranno il record mondiale – quello ancora detenuto da Tommie Smith – a Città del Messico in occasione delle Universiadi ‘79. Alla notizia, la Fidal si oppone: in quel periodo Pietro rappresenterà l’Atletica nazionale nella Coppa del Mondo in Canada. Contravvenendo ai disegni promozionali della Federazione, Pietro e Vittori sono ora alle Universiadi di Messico ‘79, nonostante gli ostacoli e la sfiducia di tutti. Mennea corre e vince. Stabilisce il nuovo record mondiale: 19’’72. È finalmente l’uomo più veloce del mondo. È festa grande per il Campione che è già proiettato verso la medaglia d’oro olimpica. E a supportarlo è proprio la madre Vincenzina: Pietro ha 28 anni, ma non può lasciare senza aver tentato quell’ultima sfida. A Mosca ‘80, l’Italia, con le altre nazioni del Patto Atlantico, aderisce al boicottaggio dell’Olimpiade sovietica, in reazione all’invasione dell’Afghanistan. Pietro si spende con la Fidal per tenere alta la bandiera della Sport come valore di fratellanza universale. Il risultato è che gli atleti azzurri partiranno, eccetto gli appartenenti ai corpi militari, e comunque gareggeranno senza inno e senza bandiera. Non è l’unico peso nel cuore di Pietro: prima di partire ha discusso aspramente con Manuela e, con lei, tutto sembra irrimediabilmente finito. In queste condizioni, Pietro corre la finale dei 100 e la perde. È forse arrivato il momento di chiudere la carriera, ancor prima di misurarsi con la finale dei 200, la sua specialità. Appare demotivato, Vittori gli è vicino, ma non basta. Un incontro inaspettato con Borzov, avversario più temuto e rispettato, lo riaccende. Pietro deve cercare in sé le forze per recuperare. È il giorno più lungo della sua vita. Ed ecco materializzarsi Manuela, a suggellare il suo momento. È come se il puzzle dell’esistenza di Pietro si ricostituisse per intero. Ora è pronto a sfidare quegli atleti fortissimi e affamati di vittoria. Pietro corre e vince con una rimonta esemplare, unica nella storia dell’Atletica. È il suo trionfo e il coronamento di una vita da mito dello Sport.

TITOLI DI CODA: PIETRO MENNEA LA FRECCIA DEL SUD ULTIMA PUNTATA IN PRIMA SERATA SU RAI 1 PM003

Ora vediamo il riscontro Auditel della prima puntata, nell’attesa di conoscere l’esito del nuovo appuntamento, nella serata che solitamente regala soddisfazioni alla fiction proposta da Rai 1.

PIETRO MENNEA LA FRECCIA DEL SUD * RAI 1 * PRIMA VISIONE

Episodio Data Audience Share
1^ puntata 29/03/2015 5.300.000 20,33%
2^ puntata 30/03/2015 6.688.000 25,00%

Non mi resta che dare appuntamento a questa sera, subito dopo Affari tuoi, per seguire in liveblogging l’ultima puntata della fiction con Michele Riondino, che rappresenta un affresco fedele dell’Italia degli anni ’70 e dei primi anni ’80, mostrando la parte sana dello sport, come da anni più non si vede.

161 Risposte

  1. Sanfrank ha detto:

    I link delle due puntate della fiction “Pietro Mennea la freccia del Sud” andate in onda, potete trovarli nell’area commenti del post che ha seguito il live della prima puntata. Eccolo:
    https://bubinoblog.altervista.org/speciale-fictionero-pietro-mennea-la-freccia-del-sud-prima-puntata-in-prima-serata-su-rai-1/

  2. Sanfrank ha detto:

    Come promesso, ho aggiornato la trama con l’inserimento della seconda puntata.
    Resta da scoprire il dato Auditel di domani e il post è completo.
    Ringrazio chi ha seguito con me la fiction e chi ha interagito e retwittato il post su Twitter.

  3. Sanfrank ha detto:

    Ciao Dadaumpa ♥♥♥

  4. max31 ha detto:

    Che meraviglia,emozionante e commovente

    Grande Mennea

  5. Dadaumpa ha detto:

    Ciao ragazzi buona serata!! Un bacio a te Frank ♥♥♥

  6. Cristian ha detto:

    Sanfrank: toccherà i 6 e mezzo con il 25% di share 🙂

  7. Sanfrank ha detto:

  8. Sanfrank ha detto:

    Un totoaudience sulla puntata odierna? Che ne dite toccherà 7 milioni.
    Io dico di si.

  9. Cristian ha detto:

    Comunque sarebbe stato bello mandarla in onda una settimana fa con l’anniversario della sua morte

    l’avranno preservata per non farla scontrare contro l’Isola

  10. amazing ha detto:

    senza quel cancro del segreto,già ieri avrebbe superato ampiamente i 6 milioni

  11. amazing ha detto:

    è molto bravo Riondino. Neanche ricordavo che fosse lui il giovane Montalbano

  12. veronica ha detto:

    Bellissimo, mi è piaciuto. Mi ha emozionato. Grande Mennea. Manuela l’ha conosciuta nel 1990, la sua presenza è stata inserita ai fini della sceneggiatura e anche per farci conoscere il grande amore di Mennea.

  13. Cristian ha detto:

    Ottima comunque la scelta di fermarsi alla sua carriera sportiva e di non andare oltre l’Oro alle olimpiadi 🙂

    farlo durare di più sarebbe stato troppo forzato

  14. Sanfrank ha detto:

    Concordo Dadaumpa.
    Se fosse totalmente fedele alla realtà, sarebbe un documentario. Invece è una fiction e l’importante è che si resti fedele alla storia, in grandi linee.

  15. Sanfrank ha detto:

    Cavoli, primo e terzo nella TT di Twitter. BOOM
    #PietroMennea
    #1DFAMHERETOSTAY
    #lafrecciadelsud
    #TheWalkingDeadSeasonFinale
    #direzionepd
    Orfini
    Glenn
    Ischia
    Morgan

  16. Dadaumpa ha detto:

    Le forzature sono un compromesso per la sceneggiatura, infatti nei titoli di coda c’è scritto che con la fidanzata si mise nel 1990. Bellissima la scelta di far vedere il vero Mennea alla fine…

  17. Sanfrank ha detto:

  18. Sanfrank ha detto:

    Per noi pugliesi era un motivo d’orgoglio Pietro Mennea. Ecco perché tua mamma piange, Dadaumpa

  19. Cristian ha detto:

    Quindi se non nasce una nuova stella europea
    il primato del grande Pietro resterà fisso per un bel pò 🙂

  20. fafo1970 ha detto:

    prima da Johnson e poi da Bolt

    BELLISSIMA e commovente fiction seppure con qualche forzatura

  21. Dadaumpa ha detto:

    Tantissimo!! Non ho commentato perché sono stata molto presa, mia madre piangeva come una fontana!! 🙂

  22. Sanfrank ha detto:

  23. Sanfrank ha detto:

    Si Cristian.
    Da Wikipedia:

    Il record mondiale maschile appartiene al giamaicano Usain Bolt che ha percorso la distanza in 19 secondi e 19 centesimi ai Mondiali di Berlino il 20 agosto 2009, migliorando di 11 centesimi il suo precedente primato. Il più longevo record maschile di tale specialità appartiene a Pietro Mennea, che fissò il cronometro a 19″72 il 12 settembre 1979 nel corso delle Universiadi del 1979 a Città del Messico e lo detenne per 17 anni, fino al 19″66 di Michael Johnson nel 1996 (successivamente migliorato fino a 19″32 dallo stesso Johnson). Quello di Mennea è tuttora il record europeo dei 200 metri piani.

  24. Cristian ha detto:

    Comunque la Savino tornerà su Rai con la terza stagione di Fuoriclasse

    interpreterà la sorella della Littizzetto 🙂

  25. Sanfrank ha detto:

    Ciao Dadaumpa, è piaciuto anche a te?

  26. Sanfrank ha detto:

    Amazing, ho alcuni amici che sono andati a scuola con Riondino. Ho sentito parlare benissimo di lui e mi piace che abbia interpretato un eroe positivo come Mennea

  27. Dadaumpa ha detto:

    STUPENDO!!! 🙂

  28. Cristian ha detto:

    Comunque immensi Savino e il siciliano di QNA 🙂

  29. Cristian ha detto:

    19.72″ resiste da ben 36 anni come primato europeo 🙂

    invece nel mondo è stato battuto da Bolt,giusto? 🙂

  30. Sanfrank ha detto:

  31. amazing ha detto:

    ora può fare la biografia del giovane Tullio Solenghi

  32. Sanfrank ha detto:

    SPLENDIDA. Brava la Rai e la Casanova Multimedia

  33. Cristian ha detto:

    Fiction stupenda per un personaggio altamente immenso 🙂

  34. Corrado ha detto:

    sicuramente meglio questa che quella su enzo tortora.

  35. amazing ha detto:

    ah mi confondevo col comico David Riondino

  36. Sanfrank ha detto:

    Eccolo Pietro Mennea, quello vero che alza le braccia in segno di giubilo

  37. Cristian ha detto:

    Immagini reali 🙁

  38. Corrado ha detto:

    l’originale 🙂

  39. Sanfrank ha detto:

    Emozione 😥

  40. Cristian ha detto:

    Oro alle Olimpiadi 🙂

  41. Sanfrank ha detto:

    Che bella la mamma di Mennea che brinda nel bicchiere rotto

  42. Sanfrank ha detto:

    Brividi 😀
    Grande Mennea, ovunque tu sia

  43. ARTAX-77 ha detto:

    che bel nome michele

  44. GiuBor ha detto:

    Dico solo una cosa stasera: l’attore che interpreta Borzov mi dà di Albertino.

  45. Cristian ha detto:

    Michele Riondino casomai

  46. Sanfrank ha detto:

    Mennea rimonta

  47. Sanfrank ha detto:

    Michele Riondino, non Davide

  48. amazing ha detto:

    lui mi pare sia Davide Riondino

  49. Sanfrank ha detto:

    Amazing se conosco i tuoi gusti, devi recuperarla.

    Artax, caldo fuoco del meriggio!!! 😆 E Flare è svampata

  50. Sanfrank ha detto:

    Ah ok. Ieri ho dormito beatamente dalle 16.30 alle 19 😆
    A me non dispiace allora questa divagazione.
    Ma quant’è brava la Savino?

  51. amazing ha detto:

    sono arrivati da poco a casa. Mi sembra una cosa fatta bene,fotografia molto bella. Sul resto non saprei,ho visto poche cose

  52. ARTAX-77 ha detto:

    san io mi fido solo di flare

  53. Sanfrank ha detto:

  54. Corrado ha detto:

    sanfrank, se non sbgalio lo ha detto proprio ieri tognazzi a domenica in..che hanno fatto questo falso storico

  55. Sanfrank ha detto:

  56. Sanfrank ha detto:

    Corrado mi fido di te. In merito non ho letto nulla.

  57. Sanfrank ha detto:

    No, Amazing. Lui è il giovane Montalbano ed è un mio concittadino. Trattamelo bene… non essere il solito 😀
    Ti sta piacendo? Secondo me SI, ma non lo dici

  58. Corrado ha detto:

    sanfrank, ma non è realtà–è forzatura della sceneggiatura per rendere tutto ancora più melenso…se non sbaglio ho letto o sentito da qualche parte che addirittura lui si mise con la moglie molto dopo la carriera sportiva..che la rivide anni dopo l’università

  59. Sanfrank ha detto:

    Partecipavano grazie al Coni, perché l’Italia resta ligia al servilismo nei confronti degli Stati Uniti

  60. amazing ha detto:

    Ma il protagonista non sembra Tullio Solenghi da giovane? 🙂

  61. Sanfrank ha detto:

    Amazing, hai visto quanti commenti? :mrgreen:

  62. Corrado ha detto:

    comunque non ho capito
    partecipavano da soli e non per l’italia?

  63. Sanfrank ha detto:

    Corrado per me non sono scene patetiche. Se una persona è corretta e vive in modo sano anche l’agonismo sportivo, ha il rispetto anche suoi avversari

  64. amazing ha detto:

    buonasera a tutti! TOGLIETE TWITTER DALLE MANI DI SANFRANK,NE ABUSA PESANTEMENTE

  65. Sanfrank ha detto:

    Il russo Valerij Borzov confida di aver avuto paura della sua forza di volontà

  66. Corrado ha detto:

    vabbè ste scene patetiche della ragazza che lo raggiunge o l’atleta che lo incoraggia…bah..

  67. Sanfrank ha detto:

    Migliora in Top 10
    #1DFAMHERETOSTAY
    #TheWalkingDeadSeasonFinale
    #lafrecciadelsud
    #direzionepd
    #PietroMennea
    Orfini
    Glenn
    Ischia
    Morgan

  68. Sanfrank ha detto:

  69. Sanfrank ha detto:

    Esistono i soliti provocatori. Mica sono tutti Gianni Minà

  70. Sanfrank ha detto:

  71. Sanfrank ha detto:

  72. Sanfrank ha detto:

  73. Sanfrank ha detto:

  74. Sanfrank ha detto:

  75. Sanfrank ha detto:

  76. Sanfrank ha detto:

  77. Sanfrank ha detto:

  78. Corrado ha detto:

    sanfrank, in effetti fuma troppe sigarette..scommetto che alla fine muore per infarto e danno la colpa al fumo…

  79. Sanfrank ha detto:

  80. Sanfrank ha detto:

    I giochi olimpici fatti per UNIRE i popoli e NON per DIVIDERLI
    Standing ovation

  81. Sanfrank ha detto:

  82. Sanfrank ha detto:

    Miss, avvisalo che nel post di Fictionerò c’è il link della prima puntata [Messaggio promozionale 😀 ]

  83. _MissFairy_ ha detto:

    Tommaso Labate ‏@Tommasolabate 12m12 minutes ago

    Mettete Rai Uno e guardate #Mennea. Grandissima tv. (E mi mangio le mani per aver perso la prima puntata).
    11 retweets 9 favorites

  84. Sanfrank ha detto:

    La nazionale italiana non partecipa alle Olimpiadi in Russia 🙁

  85. Sanfrank ha detto:

  86. Sanfrank ha detto:

  87. Sanfrank ha detto:

  88. Sanfrank ha detto:

  89. Sanfrank ha detto:

  90. Sanfrank ha detto:

  91. Sanfrank ha detto:

    Aahahahah t s pighat paur 😆
    E torna anche il bicchiere rotto per brindare alla medaglie d’oro

  92. Corrado ha detto:

    il dottore più veloce del mondo 🙂

  93. Sanfrank ha detto:

  94. Sanfrank ha detto:

    Arriva anche nella Top 10 di Twitter
    #1DFAMHERETOSTAY
    #TheWalkingDeadSeasonFinale
    #direzionepd
    #karaoke
    #lafrecciadelsud
    Glenn
    Morgan
    Metta
    Ischia

  95. Sanfrank ha detto:

    Anche da noi diciamo così 😀

  96. Sanfrank ha detto:

    Riso, patate e cozze di Lunetta Savino. Anche la mia mamma è bravissima a farle
    La TIELLA 😆

  97. Sanfrank ha detto:

  98. Sanfrank ha detto:

  99. Sanfrank ha detto:

    Si Corrado. Gli unici commenti negativi riguardano le sigarette che fumava Vittori

  100. Sanfrank ha detto:

  101. Corrado ha detto:

    ma ne stanno parlando tutti bene???

  102. Sanfrank ha detto:

    NUOVO RECORD DEL MONDO, RIMASTO IMBATTUTO FIN AL 1996 ED ATTUALMENTE RECORD EUROPEO

  103. Sanfrank ha detto:

    BRIVIDI

  104. Sanfrank ha detto:

    È proprio carico Mennea, in Messico.

  105. Sanfrank ha detto:

  106. Sanfrank ha detto:

  107. Sanfrank ha detto:

  108. Sanfrank ha detto:

  109. Sanfrank ha detto:

    Gianni Minà sembrava l’angelo custode di Mennea

  110. Sanfrank ha detto:

  111. Sanfrank ha detto:

  112. Sanfrank ha detto:

    Il promo di Senza parole su Rai 1

  113. Sanfrank ha detto:

    E questo film con Cristiana Capotondi? Sembra carino..

  114. Sanfrank ha detto:

  115. Sanfrank ha detto:

  116. Sanfrank ha detto:

  117. Sanfrank ha detto:

    Lunetta Savinoooooo.
    Salvato, so tropp agitat 😆

  118. Corrado ha detto:

    salvatore strano parla pure pugliese!

  119. fafo1970 ha detto:

    quello che mi chiedo è perchè ancora non abbiano realizzato una fiction su Anna Magnani…

  120. Sanfrank ha detto:

  121. Corrado ha detto:

    questa che fa la moglie assomiglia alla amoroso

  122. Corrado ha detto:

    ma la moglie la conobbe molto più in là, o no?

  123. Sanfrank ha detto:

  124. Sanfrank ha detto:

  125. ARTAX-77 ha detto:

    karaoke ancora in tendenza al terzo posto

  126. Sanfrank ha detto:

  127. Sanfrank ha detto:

  128. Sanfrank ha detto:

  129. Sanfrank ha detto:

    Eccoli Mennea e Vittori nella realtà

  130. Sanfrank ha detto:

    No Clau. Recita il ruolo di Carlo Vittori, il grande allenatore di Pietro Mennea

  131. Sanfrank ha detto:

    😆 anche il fake di Mourigno

  132. fafo1970 ha detto:

    recitazione ad altissimi livelli

  133. Sanfrank ha detto:

  134. Clau ha detto:

    Immagino il ruolo di barbareschi… Fa l’assenteista pagato dai contribuenti nel film?

  135. Sanfrank ha detto:

    Che è successo al campione?

  136. Sanfrank ha detto:
  137. Sanfrank ha detto:

  138. Sanfrank ha detto:

    Gianmarco Tognazzi non era stato ucciso nel Bosco? ^_^
    😆

    … Intanto Barbareschi perde il cronometro nel Bosco. È un segno del destino? 😀

  139. Sanfrank ha detto:

  140. Sanfrank ha detto:

    Buonasera Corrado. Stasera roba bbona #PietroMennea

  141. Sanfrank ha detto:

  142. Sanfrank ha detto:

  143. Sanfrank ha detto:

  144. Corrado ha detto:

    buonasera!

  145. Sanfrank ha detto:

  146. Sanfrank ha detto:

  147. Sanfrank ha detto:

  148. Sanfrank ha detto:

  149. Sanfrank ha detto:

  150. Sanfrank ha detto:

  151. Sanfrank ha detto:

    Ben detto Veronica…

  152. veronica ha detto:

    Forza Mennea. W lo sport sano.

  153. Sanfrank ha detto:

  154. Sanfrank ha detto:

    INIZIAAA

  155. Sanfrank ha detto:

    Io me lo ricordo, invece, essendo più grandicello. Faceva parte di quegli atleti che portavano avanti la loro passione senza sponsor e senza grilli per la testa.
    Sono stato onorato di essere stato retwittato da Novella Calligaris, altra stella italiana dello sport, (che ringrazio pubblicamente!!) che faceva parte, con molti altri, di quello sport pulito che oggi non sarebbe neanche possibile immaginare.

  156. GIANLUPOOH #TEAMFACH ha detto:

    Tutti su @RaiUno per seguire #PietroMennea #LaFrecciaDelSud

  157. Mirco ha detto:

    Vero Sanfranck sto conoscendo una grande storia di sport. Infatti quando correva non ero nato

  158. Sanfrank ha detto:

    Bravo Mirco. Tutti su Rai 1.
    Gianlupooh t’ho fregato 😀

  159. Mirco ha detto:

    Ci sarò a guardare l ultima puntata!