Crea sito

TU SÌ QUE VALES: NERINA COMMUOVE IL PUBBLICO E CI RICORDA IL VALORE INESTIMABILE DEGLI ANZIANI

Commuove e conquista la giuria il racconto di Nerina, la pianista 81enne che, oltre 20 anni fa, smette di suonare per motivi di salute. Poi una nuova vita in una casa di riposo e, grazie ad un inaspettato regalo di un’infermiera, Nerina riprende con gioia a suonare. Nerina accede alla finale di “Tu Sì Que Vales”.

Ha commosso il pubblico di Canale 5 la storia di Nerina Peroni, una pianista 81enne di Savigliano (in provincia di Cuneo) che diversi anni fa ha smesso di suonare.

La signora ha raccontato che suonava il pianoforte al Conservatorio di Torino, dove ha conosciuto il marito. Nel ’96 si è esibita per l’ultima volta, poi un malore l’ha costretta a ritirarsi. Durante il trasloco in una nuova casa Nerina, d’accordo con il marito, si è sbarazzata del suo amato strumento musicale.

La musica è stata la mia vita ma quando non si può più, non si può più. Ho smesso di suonare e mi sono convinta che non mi importasse più. Non lo dovevo fare e basta, spirito di adattamento un po’ esagerato.

Nerina decide di ritirarsi in una casa di riposo, dove ha incontrato belle persone con cui condividere il tempo.

Ho trovato la vita di cui avevo bisogno, gli ospiti sono diventati i miei fratelli e le mie sorelle. Poi un giorno un’infermiera ha riconosciuto la pianista e le ha regalato una pianola. Ho messo le mani sul pianoforte e quella sera ho fatto fatica ad addormentarmi, tanta era l’emozione di essere tornata a suonare. Ho suonato a una manifestazione ed è piaciuto tanto a tutti.