Crea sito

LE ULTIME DALLA ARES FILM: MEDIASET VORREBBE UNA SESTA STAGIONE DELL’ONORE SE TIENE UN CERTO ASCOLTO, LE CRITICHE AL BELLO DELLE DONNE, LE ANTICIPAZIONI SU DONNE D’ONORE
(ESCLUSIVA BUBINOBLOG)

LE ULTIME DALLA ARES FILM: MEDIASET VORREBBE UNA SESTA STAGIONE DELL'ONORE SE TIENE UN CERTO ASCOLTO, LE CRITICHE AL BELLO DELLE DONNE, LE ANTICIPAZIONI SU DONNE D'ONORE <br>(ESCLUSIVA BUBINOBLOG)

LE ULTIME DALLA ARES FILM

Esclusiva BubinoBlog – Vi possiamo anticipare, grazie alle indiscrezioni di un fedele lettore e amico del blog, alcune notizie su L’Onore e il Rispetto e sui futuri progetti della Ares, a partire dall’annunciato Donne d’Onore. Ecco in dettaglio tutte le novità e curiosità.

L’Onore e il Rispetto è passato, su richiesta della rete, da 6 a 8 puntate. Come ha inciso questa decisione sul ritmo della storia? E’ cambiato il budget rispetto alle prime stagioni?

E’ un rallentamento delle dinamiche in primis, frutto sicuramente del drastico calo delle risorse per le fiction Mediaset. La prima serie dell’Onore è costata quasi il 50% in più rispetto a quest’ultima serie… si fanno i miracoli ormai per realizzare delle fiction storiche o comunque non ambientate al tempo d’oggi.

Cosa si aspetta Mediaset dall’Onore e il Rispetto? E’ davvero l’ultima stagione?

Mediaset, se la serie mantiene il 16% di share che si aspetta, vorrebbe realizzare la sesta serie dell’Onore..sono stati girati due finali.. Losito ed Inturri vorrebbero invece fermarsi qui.

Sulle critiche a Il Bello delle Donne e altre recenti fiction Ares.

Nessuno vuole che le cose vengano male. Si vuole spesso andare oltre, uscire dalla stereotipicità e dal piattume delle fiction italiane ed alcune volte magari si va molto oltre. Molto più facile scrivere banalmente un ti amo. Le nostre sceneggiature rimangono però nell’immaginario… 18 anni fa chi avrebbe mai avuto il coraggio di incentrare la storia su un ex prostituta sposata per puro interesse ed apparenza con un gay che fa guerra all’amante uomo di lui?

Si parla delle trame e dei dialoghi troppo “trash” e del ruolo della De Sio nell’ultima stagione del Bello.

I dialoghi sono volutamente creati ed esasperati da Losito.. è il suo marchio di fabbrica.. può dare fastidio ma di sicuro le sue fiction non lasciano indifferenti. Il personaggio della De Sio è stato sempre pieno di parolacce, goffo, spinto, volgare, contro i gay. Riguardati la prima stagione e vedrai.

Perché è stato dato così tanto spazio a Sam, il personaggio interpretato da Nitto Flores?

Il suo ruolo era si importante ma doveva essere diviso in 3 puntate..poi ci è stato chiesto di stravolgere il corso delle puntate, di eliminare alcune story-line e quindi le sue scene sono sembrate ravvicinate e numerose.

Dopo Lisa Gastoni, che avrà un ruolo importante nell’ultima stagione dell’Onore e il Rispetto, ci saranno altre famose attrici del cinema del passato con cui vorreste lavorare?

Fosse per noi Sophia Loren.. grande amica di Losito..ma purtroppo non accetta più ruoli impegnativi che la possono tenere lontana per mesi da casa. So che tempo fa doveva andare ospite dalla D’Urso e che per un problema di salute non ci è più potuta andare.

Vorreste realizzare una soap?

E’ il sogno di Losito e l’incubo di Montefiori. Fosse per lui, un ex bravissimo attore italiano del cinema anni 70, realizzerebbe solo thriller. È lui ad insistere ad esempio ad inserire il respiro asmatico dell’assassino che tanto ricorda il cinema di Dario Argento. Come è stata sua l’idea di far impiccare cosi Anna Galiena in quella scena a mio avviso molto bella di Non è stato mio figlio.

Quando andrò in onda Furore 2?

Forse a settembre.

Donne d’Onore (sul set a ottobre, come anticipato da Losito su Panorama, ndr) sarà una storia originale o ispirata al romanzo Donna d’onore e all’omonima miniserie con Carol Alt?

Storia originale in parte ispirata a Donne sbagliate e a Baciamo le mani.

Grazie come sempre della disponibilità e… a presto!

17 Risposte

  1. mentecriticaoriginal ha detto:

    Eh sì mi sono confuso tra Mediaset e Ares…hahah Detto questo vogliono sempre commettere i soliti errori…Non impareranno mai…

  2. Fyve21 ha detto:

    Molte emittenti commettono questo sbaglio ma a Mediaset sono specialisti nel genere eheheh

  3. Fyve21 ha detto:

    Sicuramente è un concorso di colpa…
    La cosa assurda è che Mediaset fa gli stessi ragionamenti di una casa di produzione per tirare a campare….Loro dovrebbero valutare i prodotti in base a ciò che è bene per Canale5…invece sembra che gli interessi più a loro rinnovare una serie decotta che ai produttori stessi.

  4. Fyve21 ha detto:

    Sicuramente è un concorso di colpa…
    La cosa assurda è che Mediaset fa gli stessi ragionamenti di una casa di produzione per tirare a campare….Loro dovrebbero valutare i prodotti in base a ciò che è bene per Canale5…invece sembra che gli interessi più a loro rinnovare una serie decotta che ai produttori stessi.

  5. Fyve21 ha detto:

    E’ questa mentalità che hanno a Mediaset a non consentirgli di uscire dal guado ma, se possibile, di infognarsi ulteriormente.

  6. Fyve21 ha detto:

    E’ difficile essere indipendenti quando il committente detiene parte della proprietà.

  7. IMMA ha detto:

    Io direi di chiudere in grande stile, basta andare avanti. Già mi immagino un ipotetica sesta stagione con protagonista la figlia di Tonio. No. Mediaset deve investire in altro. Donna d’onore potrebbe essere un idea carina ma ormai della Ares non mi fido più.

  8. Veu ha detto:

    Donne d’onore pare un bel progetto. Spero che coinvolgano Carol Alt. Sì è una storia tutta slegata dalla maxifiction Donna d’onore degli anni ’90 ma il titolo strizza l’occhio a quella fiction, quindi sarebbe bello se chiamassero nel cast Carol Alt.

    Sulle star del cinema di un tempo, la Loren è difficile farla rimanere troppo tempo su un set, stesso discorso vale per Gina Lollobrigida (che mi piacerebbe un sacco rivederla recitare), però è anche vero che ormai per loro è difficilissimo tornare a lavorare con ritmi serratissimi dei set. Stesso discorso vale per Valentina Cortese.

    Tra le grandi star di un tempo restano solo più di italiane Marisa Allasio (che mi piacerebbe moltissimo rivedere in una fiction e con lei ci potrebbe essere un ritorno pubblicitario enorme), Dominique Boschero e Edwige Fenech (entrambe dive italiane degli anni ’60 e ’70). Di televisive ci sono ancora Paola Pitagora, che è bravissima, e Loretta Goggi (che lavora principalmente per la Rai).
    Di straniere sicuramente Raquel Welch, Jane Fonda, Catherine Deneuve e poi le star delle soap anni ’80 (Linda Gray, Joan Collins, Linda Evans ecc).

    Tra le nuove idee della Ares, mi incuriosiscono moltissimo la soap che vorrebbe fare Kosito e la fiction stile Il Segreto di cui ha parlato Salentu. Secondo me potrebbero fare molto ma molto bene.

  9. artax_77 ha detto:

    cesarano gia non conta un cazzo? addirittura si mette in forse un’altra stagione in base a un debutto mediocre del 15% spero floppi allora

  10. Ital ha detto:

    Rimango basito ….lo chiamano ultimo atto …ma non vogliono che sia ultimo : ci sono o ci fanno ?
    Qualche novità …non guasterebbe e anche un approccio più indipendente dal committente ( Mediaset ) ….che spesso sbaglia …nelle valutazioni …
    Ares …tira fuori attribuiti insomma ….
    Se vali dimostralo …cominciando a dire no …a un nuovo evitabile atto di questa Garkata ….

  11. darkap ha detto:

    Sempre a spremere il limone o a mungere la mucca…. fate voi…

  12. Bubino ha detto:

    La Ares vuole infatti chiudere con l’Onore, è Mediaset che dice di andare avanti se fa una tot media… 😛

  13. Bubino ha detto:

    Ora capiamo meglio certe cose, e che certi flop non sono sempre e solo imputabili a chi produce ma a chi dice cosa produrre…

  14. darkap ha detto:

    Mediaset non impara mai quando è ora di chiudere. Meglio terminare in grande stile o con un’ennesima stagione col rischio di flop??

  15. mentecriticaoriginal ha detto:

    No e no l’onore e il rispetto deve chiudere punto…La Ares smetta di proporre idee strampalate e si dedichi ad altri progetti…

  16. cry ha detto:

    il fatto che questa serie è chiamata “l’ultimo capitolo” non è un problema.
    Basta dare alla prossima stagione un sottotitolo diverso tipo Onore e il rispetto: il ritorno di Tonio e si da il senso di un sequel alle vecchie serie. E’ una prassi già utilizzata tantissime volte nel cinema e nella tv.
    Il vero punto è che non farà mai una media del 16%.

  17. Ciccio ha detto:

    Sesta stagione di OeR dopo “L’ultimo capitolo”? Anche no grazie, va bene così, la fiction ha debuttato al 15% quindi il 16 non credo lo vedrà mai, se non le puntate finali