Crea sito

#VOLEVOFARELAROCKSTAR, TOMMASO DE TUDDO CI PRESENTA LA NUOVA FICTION DI RAI2

Esclusiva BubinoBlog – Debutta domani, in prima serata su Rai2, “Volevo fare la Rockstar“, la fiction con Valentina Bellè, Giuseppe Battiston, Emanuela Grimalda e Angela Finocchiaro che segna il ritorno della commedia, da tempo assente nella serialità italiana. Ho avuto il piacere di intervistare il giovanissimo Tommaso De Tuddo, già noto per vari spot pubblicitari, che interpreta Maurizietto.

Ci parli del tuo ruolo in “Volevo fare la Rockstar”?

Interpreto Maurizietto che diventerà amico di Emma e Viola, le gemelle figlie della protagonsta (Valentina Bellè). Maurizietto ha il ruolo del bullo un pò spaccone ma poi si ritrova a diventare molto amico in particolare di una delle due gemelle e risulterà tenero e protettivo. Abbiamo passato delle giornate molto divertenti in un campo da rugby e ho conosciuto uno sport per me sconosciuto.

Com’è stata l’esperienza sul set?

Gli attori sul set sono stati tutti molto simpatici e gentili, a partire da Valentina Bellè, e anche il regista Matteo Oleotto (foto sotto, ndr) è stato straordinario. Soprattutto con le gemelle e un altra ragazzina (Mia Pinat) coinvolta nella fiction si è creato un bel rapporto d’amicizia che dura ancor oggi a riprese terminate.

Come ti trovi ad interpretare ruoli così diversi l’uno dall’altro e lontani dalla tua realtà? Penso anche a Sacrificio d’amore dove recitavi in costume d’epoca.

L’interpretare vari ruoli è la cosa più affascinante del mondo della recitazione. Mi piace la sfida nel dovermi calare nel personaggio che hanno scelto per me. In questa nuova fiction il ruolo di Maurizietto mi è piaciuto particolarmente perchè mi rappresenta molto nella vita reale. Mi ritrovo a fare un pò lo sfacciato, il prepotente ma in fondo sono un animo sensibile e buono. Questo ruolo mi è piaciuto molto di più rispetto a quello in Sacrificio d’amore che mi ha visto figlio dei due protagonisti dove il mio ruolo era del bambino ubbidiente di buona famiglia.

Come ti prepari alla parte, con i genitori o con un coach?

I copioni normalmente li studio da solo e poi, una volta fissata la memoria, i miei genitori e mia sorella mi danno le battutte.

Ti vedi attore anche “da grande”?

Al momento mi piace molto recitare, tanto che ho scelto per le superiori un scuola con indirizzo artistico/multimediale nella speranza di poter arricchire il mio talento artistico e chissà magari continuerò a fare l’attore…

A scuola i compagni cosa dicono quando ti notano in tv?

I miei compagni nuovi non lo sanno ancora, difficile che ne parlo spontaneamente perchè non amo vantarmi. I miei precedenti compagni mi elencavano dove mi vedevano ogni volta (spot tv, cartelli pubblicitari, moda, etc.) ed io mi limitavo a sorridere perchè alla fine per me erano sempre le stesse cose e dopo un pò quasi mi scocciavo.

Grazie Tommaso, un grande in bocca da tutti noi di BubinoBlog per “Volevo fare la rockstar” e per tutto ciò che verrà.

3 Risposte

  1. Bubino ha detto:

    Grazie ancora e in bocca al lupo per domani sera Tommaso!

  2. Veu ha detto:

    Bella intervista.
    Io lui lo ricordo in Sacrificio d’amore nel ruolo del figlio dell’odiosissima Silvia, la protagonista femminile nella parte in cui era un bambino, poi verso la fine il personaggio crebbe ed era interpretato dall’attore che faceva Mylo in Centovetrine.
    Buona fortuna per questo nuovo impegno.

  3. Markos ha detto:

    Grazie per l’intervista e buona fortuna!!
    Domani sera seguirò con piacere la fiction.